IL PD DELLA VERGOGNA

Salvatoreandò Genere & Generazione per il rinnovamento della politica - Anna F

-FONTE.

-FONTI.

AGGIORNAMENTO 29 GENNAIO 2015 :

-Appoggiamo la scelta del Renzie di votare per Mattarella , sicuramente piu’ pulito della “personaggia” e del “prosciuttone” . E poi e’ un siciliano che si vuole vendicare della Mafia . Speriamo si vendichi anche della P2 .
Infine commentiamo come “schifo” che il M5S abbia proposto il “prosciuttone” , che “personaggi”,
e loro erano il cambiamento..
Sono improponibili , speriamo che a Mascali non superino le 100 preferenze.

AGGIORNAMENTO :
Voci insistono su un’ imminente volata elettorale con i VOTI FI-PD per l’ elezione di Anna Finocchiaro a Presidente della Repubblica .
Anna Finocchiaro oltre a sponsorizzare Ando’ e Torno’ , di cui sotto spieghiamo ampiamente la levatura,
e’ anche moglie di MELCHIORRE FIDELBO , un processato per tangenti proprio a Catania mentre l’ appalto contestato e’ dell’ Ospedale di Giarre .
Che “personaggia” questa Finocchiaro , amica di Ando’ e Torno’, e moglie di un processato per tangenti,
sponsorizzata da un condannato per danno erariale(Renzie) e da un condannato per evasione fiscale(Berlusconi).
Comunque, se dovesse vincere IO personalmente faro’ del vilipendio al capo dello stato la mia unica ragione di vita , andro’ in carcere da innocente , e perdio NESSUNO POTRA’ FERMARMI .

Art.278 sulla via dell’ abrogazione: non mi arresteranno piu’ .

-Con questo articolo apparso qualche giorno fa sul quotidiano dell’ indagato per mafia ed altri reati , tale marcio sancio sanfilippo, [ARTICOLO : CT1111-CP03-35] vediamo che quell’ abominevole partito chiamato democratico (democrazia , l’ orrore della politica, n.d.R.) si compatta a Giarre sotto l’ egida di un ex ministro della corrottissima c.d. prima repubblica , tale Salvo Ando’ .
Prima di scatenare la realta’ su chi e’ stato e sia veramente Salvo Ando’ voglio , ovviamente ,
portare il mio personale contributo e ricordo di Salvo Ando’ :

Salvo Ando’ , abita o abitava , nella strada che porta all’ Ospedale nuovo di Giarre , poco prima di giungere all’ Ospedale sulla sinistra ci sta o stava l’ abitazione di questo c.d. signore .

Al termine di questa strada c’e’ un residence dove abitano diversi miei amici ed al tempo compagni di scuola .
Al tempo in cui ” ando’ e torno’ ” era ministro ci stavano 4 o 5 carabinieri a proteggerlo , con una cabina all’ entrata pare collegata direttamente con una linea d’ emergenza a Roma , al palazzo del governo .
Io ed i miei amici passavamo di lì si e no tutti i giorni .
I carabinieri un po’ per ammazzare la noia, un po’ per fare il loro dovere, ci andavano fermando facendoci storie sul mancato utilizzo del casco ,
a volte ci chiedevano di portare loro delle schedine del totocalcio , etc.
Ando’ e Torno’ e’ quello che ha militarizzato l’ isola con i c.d. Vespri Siciliani ,
cioe’ a quel tempo si chiudevano MILITARMENTE interi paesi con i militari , soldati dell’ esercito ,
che con i fucili spianati fermavano ragazzini , padri di famiglia e non certo potevano mai fermare i mafiosi e la mafia.
Ora il punto e’ : CHI STAVANO A PROTEGGERE LE FORZE DELL’ ORDINE e l’ Esercito Italiano ?

Ecco chi stavano a proteggere :

Andò e tornò

La scelta di far scrivere a Salvo Andò, ex ministro craxiano, il programma di Anna Finocchiaro per le elezioni in Sicilia fa storcere il naso a molti elettori: ecco perché

i dolori di stomaco sono decisamente aumentati quando s’è appreso dalla stessa Finocchiaro, intervistata da ‘Repubblica Tv’, che il suo programma lo sta scrivendo un trust di cervelli guidato da Salvo Andò. Alcuni spettatori di buona memoria hanno protestato on line. E la Finocchiaro è sbottata: “Andò è una persona di grande livello culturale, un cultore di diritto pubblico. Non capisco.”.

M7 Commento : Anna Finocchiaro , il cui marito e’ stato rinviato a giudizio per corruzione proprio per una losca vicenda di appalti nell’ ospedale di Giarre

Aiutiamola a capire: Salvo Andò, classe 1945, ex deputato e ministro craxiano, già docente nel prestigioso ateneo di Malta, ora rettore dell’università Kore di Enna e dirigente dello Sdi, è un personaggio – per così dire – controverso. Nel 1993 la Dda di Catania chiede l’autorizzazione a procedere contro di lui per voto di scambio con Cosa Nostra: i collaboratori di giustizia che hanno appena fatto arrestare il loro capo Nitto Santapaola raccontano come il boss latitante incontrasse Andò e lo appoggiasse alle elezioni. Claudio Samperi, che faceva campagna per Andò ricevendone buoni benzina e denaro contante, spiega che l’onorevole ricambiava con “favori nei processi”. Giuseppe Puglisi, braccio destro di Santapaola, conferma. In uno degli ultimi covi della latitanza del boss la polizia trova un cartoncino intestato ‘Camera dei Deputati’ con una scritta a penna: “Cari saluti, Salvo Andò”.

Già nel 1985 un membro dell’assemblea nazionale del Psi, Enrico Salluzzo, scrisse a Craxi che un fedelissimo di Andò, Andrea Finocchiaro, “trait d’union per fini elettorali con la malavita organizzata, influenza decine di migliaia di voti e ha tesserato interi clan mafiosi”. Finocchiaro verrà ucciso dalla mafia pochi giorni dopo aver inaugurato, insieme ad Andò, una sezione del Psi nel quartiere San Cristoforo. Claudio Fava racconta tutto in un libro: Andò lo querela e vince in primo grado, ma perde in appello: “Il fatto non è reato”. Andò viene poi assolto dal voto di scambio. Ma è rinviato a giudizio per le tangenti sul centro fieristico di Viale Africa (appalto da 173 miliardi di lire), pagate e confessate da uno dei ‘cavalieri dell’Apocalisse’: Francesco Finocchiaro.

E, il 23 luglio ’93, viene arrestato per le mazzette sulla ristorazione nell’ospedale di Catania. L’accusa, poi derubricata in finanziamento illecito, cade in prescrizione. Per Viale Africa invece Andò viene condannato in primo grado a 5 anni e 6 mesi e in appello a 4 anni; poi la Cassazione annulla con rinvio e nel secondo appello scatta la prescrizione, grazie alle attenuanti generiche. Il ‘cultore del diritto’ sa che chi vuol essere assolto nel merito può rinunciare alla prescrizione. Ma se ne guarda bene.

Nel 2004 la Cassazione conferma che il tempo è scaduto, ma mette nero su bianco che i fatti sono veri e gli imputati i soldi li hanno presi. Forse è per questo che Andò s’è tenuto stretta la prescrizione. Salvo di nome e di fatto. Ora che scrive il programma della Finocchiaro, c’è da giurare che si batterà come un leone per irrobustire la giustizia siciliana e ridurre finalmente i tempi intollerabili dei processi. Tanto lui non ne ha più.

M7 : Cosa c’ entra Salvo Ando’ con Pippo Fava ?

Wikipedia :

Nell’anno successivo, Rendo, Salvo Andò e Graci cercarono di comprare il giornale per poterlo controllare, ottenendo solo rifiuti. I Siciliani continuò ad essere una testata indipendente. Continuò a mostrare le foto di Santapaola con politici, imprenditori e questori. Immagini conosciute dalle forze di polizia ma non usate contro i collusi[1].

Il 28 dicembre 1983 rilascia la sua ultima intervista a Enzo Biagi nella trasmissione Filmstory, trasmessa su Rai Uno, sette giorni prima del suo assassinio. Raccontava Fava[5]:

« Mi rendo conto che c’è un’enorme confusione sul problema della mafia. I mafiosi stanno in Parlamento, i mafiosi a volte sono ministri, i mafiosi sono banchieri, i mafiosi sono quelli che in questo momento sono ai vertici della nazione. Non si può definire mafioso il piccolo delinquente che arriva e ti impone la taglia sulla tua piccola attività commerciale, questa è roba da piccola criminalità, che credo abiti in tutte le città italiane, in tutte le città europee. Il fenomeno della mafia è molto più tragico ed importante… »
(“I mafiosi stanno in Parlamento”)

Ecco chi e’ Salvo Ando’ e Torno’ ,
uno di quelli con le mani in pasta nella c.d. prima repubblica che riciclandosi nella vergogna c.d. democratica di un partito (sarebbe meglio chiamarlo Clan , il Clan del P.D.)
si e’ presentato come Sindaco a Giarre nelle scorse elezioni ed ora sotto le insegne del suo “Clan”
accusa il Rob Bonaccorsi .

Ma c’e’ d’ impazzire , solo in Italia , grazie alla diffusa e capillare ignoranza del popolo puo’ succedere questo , cioe’ :

Ando’ e Torno’ !

Alla luce di quanto sopra esposto l’ articolo del Gazzettino e’ una gran puttanata :

Ando’ nel mirino di cosa nostra

E mi fa sorgere una domanda : PER CHI LAVORA IL GAZZETTINO ?

A proposito semmai la finocchiaro dovesse essere eletta Presidente della Repubblica :

chiudiamo questo blog e andiamo via dall’ Italia , pregate e ballate con i cirini della c.d. Prima Repubblica,

o vendiamo tutto ad Ando’ e Torno’ , poiche’ per sincronicita’ non vogliamo fare la fine di Pippo Fava.

 

Annunci

Un pensiero riguardo “IL PD DELLA VERGOGNA

I commenti sono chiusi.