DUCATO

Questa e’ una storia breve (di una serie che stiamo incominciando)…dove ogni riferimento a personaggi o cose realmente esistiti o esistenti e’ del tutto casuale…

[_________________di__SK_Spartan__]

C’era una volta a Mascali..

una Duchessa ed un Duca con grandi possedimenti terrieri e di immobili.

Ebbero un figlio, un solo figlio.

Il Duca Morì.

Il figlio crebbe e coltivo’ una passione per le motociclette e le ragazze.

Un giorno trovo’ l’ amore della sua vita, ma la madre, la Duchessa era fortemente contraria a quella ragazza dalle umili origini, e non di sangue blu.

Un giorno i due ragazzi ebbero un pauroso incidente in moto e morirono entrambi.

La Duchessa rimase così straziata dal dolore da rimanere cieca.

Col passare degli anni la solitudine la porto’ ad affidarsi ad un polpettone scuro con la faccia simile ad un cesso. Questo polpettone mascherava la sua puzza con tanta ma tanta musica e suoni di tamburo.

Si porto’ a letto la Duchessa, ormai vecchia come una capra e sempre cieca, e quando arrivo’ il momento di fare testamento la truffo’ e si ” lascio’ ” l’ eredita’ regale per se’, per infarcire quella faccia da polpettone scura che gli Dei dello Stoccafisso gli avevano agevolato e regalato alla nascita.

Così il porco polpettone si arricchì alla morte della Duchessa e continuo’ a circondarsi di musica e tamburi battenti.

Ma non contento si intrufulo’ in un mondezzaio, lo fece saltare per aria e fece della nostra Citta’ una pattumiera con i gabbiani in volo a circolarci sopra.

Fine della Storia Veloce del Ducato diventato Rifiuto per via di un polpettone umano sdillabrato e fituso.

Annunci