BOMBA ALL’ IDROGENIO II

C’era così caldo che si narra che le gocce di sudore dalla fronte di una nostra fonte di serie B scendessero a fiume in una calda serata di un Venerdì qualsiasi di Luglio. Dopo il suo racconto su un tale venuto da Palermo per verificare se gli alberi di arancio nella nostra VIA “Imperiale” Roma fossero infetti da un insetto importato dall’ Africa insieme a milioni di altri nigeriani , non anch’essi insetti tuttavia ma forse peggio, sono gusti, paventando il taglio globale dei nostri aranci amari, gli dissi con molta franchezza , “Sono stufo delle tue minchiate…”…, previa autorizzazione dell’ Assessore al Verde.

[___________di_____Alnytak__]

E in quella notte torrida seguita da una veloce battuta di caccia subacquea alle prime luci dell’alba, quando gli squali escono per fare colazione, sul finire di quest’ Epoca di Mascali7, che chiudera’ i battenti alla fine di Settembre, mi baleno’ in mente di fare una ricerca…con svariate decine di combinazioni possibili, che e’ stata conclusa qualche minuto fa, e durante la quale come uno shock questa che segue mi e’ esplosa davanti come una Bomba all’ Idrogenio…:

Alla commissione Bilancio della Camera si e’ svolto l’iter di conversione della cosiddetta “manovra fiscale”, il decreto legge del 24 aprile 2017 n. 50 recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo“.

In particolare qualcuno ha fatto notare che l’articolo 62 sulla costruzione di impianti sportivi sembra un intervento normativo pensato per dare il via libera alla costruzione di veri e propri quartieri e all’occupazione di nuovi suoli, e non per una vera riqualificazione o la realizzazione di nuovi impianti sportivi , o centri sportivi internazionali nella fattispecie.

Le modifiche apportate dall’articolo 62 alla legislazione speciale in materia di Stadi approvata nel 2013 abilita la costruzione di edifici residenziali nell’ambito della costruzione degli impianti sportivi e crea semplificazioni nelle e delle procedure di costruzione di nuovi stadi o di demolizione e ricostruzione di impianti esistenti non legate ad un chiaro progetto sportivo nell’ambito anche delle associazioni sportive.

Questo e’ un impianto polisportivo non i residence che potenzialmente  qualche folle vorrebbe farci ingoiare…

E qui il nuovo gap post duemila sulle speculazioni immobiliari si impatta con questa Nuova Bomba all’ Idrogenio:

o/

Annunci