ORDINE SPARSO

Giuseppe Priolo: “Abbiamo ritirato la proposta ed ora la stiamo emendando.”

Dopo piu’ di un’ ora.

Giuseppe Priolo: “Non ho mai detto che avevamo ritirato la delibera.”

[_________di__Alnytak___]

L’ O.G.M. dopo tre rinvii e sotto il nostro dirompente bombardamento mediatico ai limiti estremi della querela, (ma anche per quella abbiamo sempre un Piano B, lavoriamo alla CIA, Nome in Codice Condor, n.d.R.), e’ stata stoppata dal Presidente (di che^?, hahaha n.d.E.) Priolo, niente rinvio , si va a battagliare, chi c’e’ c’e’ , chi non c’e’ non c’e’, Avantiiiiiiiii…

Mi pare di vederli, sentirli…. una reminescenza ancestrale…

Che spettacolo… Li ho visti procedere in ordine sparso, senza coordinamento, senza direzione, senza sicurezza, due per conto loro, altri confusi e confabulanti, altri da bere come Milano….

Priolo e Galati , il formidabile duo, si sono distinti in questa battaglia per aver proceduto fianco a fianco nella baraonda generale scatenata proprio da Priolo. Travolgente.

Insieme (che ricorda il Duo alle Elezioni del 2008, Caltabiano-Musumeci, Insieme, n.d.R.), hanno votato contro il nuovo emendamento che aveva revocato la proposta precedente , che di fatto non esisteva piu’…

In realta’ spieghiamo ai nostri lettori che la prassi consisteva semplicemente nel segnalare che la proposta sulla decadenza del Vice Presidente viene emendata. Fine. Invece hanno fatto un bordello. Come in Battle of the Bastards , Trono di Spade.

E resosi l’ O.G.M., o Opposizione Geneticamente Modificata, conto che avevano fatto un guaio, E CHE IL SEGRETARIO AVEVA GIA’ VERBALIZZATO IL LORO PASTICCIO ALLA CREMA E NUTELLA, cioe’ di ritirare la inconsapevole delibera sulla decadenza del vice presidente,  i “geni” hanno incominciato a scannarsi tra loro, e continuare come dentro una bolgia di folli e ignavi a via di grida disumane , tipo:

“AUUUU MA TA DIRI CAIA VOTARI…(GIUSEPPE PRIOLO, PRESIDENTE EMERITO) ,

“SCUSATE…A ME IN QUALE COMMISSIONE MI AVETE MESSO? (CARMELO CALTABIANO)

“VOTIAMO PER IL RINVIO AL 3 NOVEMBRE” (DUO CALTABIANO-V.MUSUMECI)

“NO NON VOTIAMO IL RINVIO AL 3 NOVEMBRE” (DUO GALATI-PRIOLO)”

“C’ERA UN CANE FERITO PER STRADA…LEI SINDACO NON MI HA AIUTATO (VERONICA MUSUMECI)”

“HO SEGNALATO FUMI SULLA COLLINA, NON MI SONO PERMESSA DI CHIAMARE I VIGILI DEL FUOCO MA IL COMUNE SI E’ PERMESSO DI NON VENIRE A CONTROLLARE (AGATA CARDILLO)”

“VOGLIO UNA NUOVA CONDUTTURA DELLA FOGNA IN VIA SAN GIUSEPPE, (EMANUELE NIGRI’) “

Una baraonda di sconcerto , un mini tsunami da ridere, una Opposizione che procede ad ordine sparso suonando come un’elica macinata, apparendo…vergognosa, scarsa, scarsissima, percependo un torcicollo dovuto al navigare su una carretta del mare in legno neonato a dritta e tutta forza fin dentro un uragano di incompetenza, mediocrita’, ottusita’, senza un progresso nelle forme intuitive logiche di una regolamentazione burocratica tutto sommato semplice come il funzionamento di un organo istituzionale come il Consiglio Comunale e il Comune.

Confermano sempre quello che qui si scrive su di loro senza tregua, dopo due anni e mezzo non hanno acquisito nessuna capacita’ amministrativa e/o cultura burocratica, ignorano perfino le regole che loro stessi hanno modificato (Vedi caso Agata Cardillo in una commisisone che poi in due commissioni estendibili grazie alla rinuncia di V.Musumeci, uno scambio di coppie, e caso Paolo Virzì al quale questa cosa non era stata permessa solo perche’ Assessore e Consigliere, mentre la Signorina infrange il suo stesso regolamento non sapendo che piu’ voti non fanno una commissione in piu’ se un altro consigliere rimane fuori da tutte le commissioni, infatti ne ha avuta una e poi un’altra solo per rinuncia dell’amica politicamente modificata, V. Musumeci, dopo essere stata convinta tipo rispiegare la matematica e dopo ore e ore fargliela capire, e farla convinta), conferma il Presidente del COnsiglio Priolo come una tabula rasa nel campo di :

COME FARE , COSA SCRIVERE, COSA DIRE, COME PROCEDERE, CHE POTERI HO, COME FUNZIONA UNA DELIBERA, COME FUNZIONA UNA DETERMINA, CHI SONO IO ? BABBO NATALE ESISTE ?

Dalle nove meno un quarto di sera fino alle due di notte, con due bei gettononi guadagnati dalla e alla nostra faccia, bevuti in salute, per trattare di ASTRAZIONI , ILLOGICITA’, PROCEDURE, LOTTE INTESTINE, CAMPAGNA ELETTORALE VOGLIAMO I VOTI, SIAMO BEN VESTITI, CANI, FOGNE, FUMI, MA LEGGIAMO LE CARTE,MA FACCIAMO IL BUCATO, ORDINIAMO BRIOCHE E PROSECCO.

In 5 ore di orologio hanno parlato tra loro, votato contro loro stessi, guardando i propri compagni ben prima che inciampassero facendo passi falsi e ridendoci di sopra con gusto e magnacceria, hanno discusso forbitamente di cani morti, di letame e puzza di rogo di rifiuti avvertita dalla Cardillo, e hanno votato, per farsi un favore a  loro stessi le commissioni che sono come il multiplier del jackpot da gettone, e le hanno infatti votate tra tante risate e tanti non sensi, E NESSUN SENSO DI COLPA ALL’ORIZZONTE.

Giuseppe Priolo e tutta l’ O.G.M. al seguito hanno pensato a spartirsi le commisisioni per ore e ore, invece che procedere al Piano delle Farmacie che puo’ essere una cosa molto utile per i cittadini , alle imprese ed alla collettivita’, dato che stabilira’ permessi per l’apertura di nuovi punti vendita che favoriranno posti di lavoro, anziani, meno abbienti, competizione di mercato libero, quindi l’O.G.M. non ha interesse a questo particolare Piano, questo e’ il vero motivo che spinge ai rinvii, ed ad allungare il brodo, fottendosene ,senza rispetto ed alla grande, dei Mascalesi.

Dal prossimo Consiglio , così come Di Maio vuole il controllo OSCE sulle elezioni regionali, e fa bene,

ANCHE NOI VOGLIAMO IL CONTROLLO OSCE sui voti dati in Consiglio, e anche un’unita’ medica che faccia a questi consiglieri o.g.m. un controllo psicologico, poiche’

Gli Oppositori Geneticamente Modificati fanno male alla salute.

 

To be continued….

 

Nella prossima puntata vi narreremo che fine ha fatto la Delibera sulla Decadenza del VicePresidente…

NE  “BATTLE OF THE BASTARDS” o “BATTAGLIA DEI BASTARDI”

Annunci