WIRE VS WHATSAPP

Ed ora torniamo ad occuparci di App per Android e parliamo di Wire

[______di____Alnytak___]

Molte volte e all’infinito non mi stanchero’ mai di disprezzare ed infangare social come facebook, fatto e costruito per ignoranti, e WhatsApp, un’applicazione di messaggistica per smartphone di proprieta’ sempre di Facebook, quindi non sicura, priva di proposito di protezioni volte a difendere la nostra privacy e quella delle persone con cui abbiamo a che fare.

Esistono alternative migliori, piu’ ricche di opzioni, piu’ sicure e sicuramente piu’ attente a non ledere il nostro sacro diritto alla privacy, e senza alcuna compromissione.

Ad esempio, Wire.

Wire funziona come WhatsApp ma e’ dotato di caratteristiche e opzioni infinitamente superiori che non hanno paragoni nemmeno con altri software di messaggistica come Skype o Messenger.

Su Wire possono essere configurate Conversazioni aziendali e personali protette con crittografia end-to-end e protette dalle leggi europee sulla privacy.

Come potete vedere ed intuire dalla tabella di comparazione, Wire e’ nettamente superiore ad altre App simili.
Perche’ la Privacy e’ importante anche per quelli che pensano di non avere nulla da nascondere?
Principalmente e’ come se vi regalassero delle case di vetro e come gli utenti alla festa dei balocchi voi accettaste di prenderne “virtualmente” possesso ed andarci ad abitare con la sola ragione: “Ah ma e’ pur sempre una casa, ed e’ gratis.”
Non stupisce il grado di stupidita’ così elevato che pervade in maniera così dominante quelle che un tempo si ritenevano Societa’ Occidentali Avanzate.

I governi occidentali stanno distruggendo la privacy, anche con la scusa del terrorismo, il piu’ delle volte con scuse create ad hoc per raggiungere i loro scopi. Le persone non vedono il problema.

Non ho nulla da nascondere, quindi perché dovrei preoccuparmi?

Non importa se non hai nulla da nascondere. La privacy è un diritto concesso alle persone che e’ alla base delle libertà di espressione, di associazione e di assemblea; Tutto ciò è essenziale per una società libera , civile e democratica nella sua mera essenza.

La dichiarazione di alcuni politici che se non hai nulla da nascondere allora non hai niente da temere intenzionalmente mette in discussione l’intero dibattito in materia.
Questo e’ un problema, malgrado non pensiate che lo sia e ci riguarda tutti. Dobbiamo preoccuparci seriamente.

“Sostenendo che non ti interessa il diritto alla privacy perché non hai nulla da nascondere non è diverso dal dire che non ti interessa la libertà di parola perché non hai nulla da dire.”_____________Edward Snowden

…Alla fine bisogna fare i conti con la realta’, dall’ una e dall’ altra parte, bisogna capire lo scontro tra il basso medio rango e l’Alto Rango, di tecnologia, di uso di questa tecnologia, di Letteratura, di uso di questa Letteratura, di Conoscenza del Cinema, e di uso di questa Conoscenza, di Scienza, e di uso di questa Scienza, delle lingue, e di conoscenza di queste lingue, di connessioni globali, e uso di questi link, ed ecco ad un tratto che questa parola balena per un attimo, un “glimpse” di qualcosa, che ci pone davanti una rapida visione. Ed e’ il link che connette la realta’ che leggete, assorbite, fantasticate, prendete coscienza. Dallo scontro di queste due visioni del mondo in modi diversi, il basso medio rango puo’ elevarsi ad Alto rango, giusto riconoscendosi per quello che e’ stato o che ancora e’.
O puo’ anche regredire da basso medio a basso, a volte e’ la via piu’ facile per cio’ che non si capisce non avendo possibilita’ di capirlo.
In buona sostanza, oggi siamo , siete, ancora in tempo per tuffarvi in un Panta Rhei e goderne i suoi benefici, e cioe’: Chi siamo oggi non e’ chi eravamo ieri e domani non saremo chi siamo oggi.
Perfino il ricordo alla fine non e’ altro che un surrogato di se stesso, gli scienziati hanno dimostrato che il cervello non puo’ ricordarsi del dato originario, ma del ricordo del dato originario, e poi del ricordo del ricordo del dato, all’infinito, una copia che mai potra’ paragonarsi ne’ all’originale ne’ alle sue precedenti.
Ecco perche’ molti si stupiscono e mi continuano a guardare perplessi pensando a me come il coglione di 20 o 30 anni fa. E’ vero ero un coglione. Ma voi oggi siete ancora molto peggio purtroppo.

Una volta che le vostre intere vite sono state registrate e catalogate, le vostre abitudini, i vostri modi di pensare ridotti a statistica, cesserete di essere umani, cesserete di evolvervi, rimarrete come attoniti davanti ad un ponte crollato, voi e le future generazioni che dipendono da voi. I vostri figli, i vostri nipoti pagheranno perche’ vi siete lasciati esporre nudi dentro la casa di vetro, la casa dei balocchi: distruggere politicamente e professionalmente le vostre vite da parte delle alte Elite o Corporation sara’ un gioco rapido, fatto pigiando due o tre tasti, fine: Chi eravate ieri siete ancora oggi e sarete ancora domani. Non avrete nessuna possibilita’ di cambiare.

“Un bambino nato oggi crescerà senza alcuna concezione della privacy. Non sapra’ mai cosa significhi avere un momento privato per se stesso, un pensiero non analizzato da altri e non criticato. E questo è un problema perché la privacy conta; la privacy è ciò che ci permette di determinare chi siamo e chi vogliamo essere.”

_________________________________Edward Snowden

 

 

 

Annunci