LA CATTEDRALE

Ci sono fatti conclamati davanti gli occhi di tutti ma ignorati da tutti, questo e’ il caso dei cittadini italiani catanesi da qualche mese “rifugiati”nella Cattedrale di Catania. Perche’ ? Semplicemente perche’ non sono africani, non sono musulmani, non sono di colore, e non fuggono da finte guerre.

[_______di_______SK_Spartan__]

FONTE.LIVESICILIA.

Catania. Citta’ sotto l’egida della Sinistra democratica, o bugia democratica, di Enzo Bianco, uomo politico di spicco del P.D. con il sorriso sempre in una faccia da pacioccone in cerca di assoluzione ed amnistia.

Il P.D. che ha governato questa Nazione per cinque lunghi e bui anni, che ha permesso l’accoglienza forzata di milioni di immigrati illegali clandestini, fornendo loro case, villaggi, residence attrezzati, come il cara di Mineo, e poi pasti caldi, indumenti, servizi, tv, internet, wifi, pocket cash, cioe’ una paghetta in euro settimanalmente, addirittura in alcuni casi ha dato loro pure lavoro.

Tutto questo dopo la crisi spaventosa del 2008, dopo le lacrime di coccodrillo della Fornero che hanno creato centinaia di migliaia di esodati, di tasse e costi saliti vertiginosamente per via della “crisi”…

Ma tutto questo non riguardava gli illegali clandestini, i loro soldi provenienti DAI NOSTRI SOLDI erano e sono ancora garantiti, così come le “loro” case e i loro pasti con tutti gli optional di questa loro Economia Fantasma.

Ed ecco sotto gli occhi di tutti, sotto la verita’ agghiacciante ed innegabile di questi fatti, ecco dei cittadini bianchi catanesi messi alla berlina, come dei reietti, degli sfollati, ma non dei “rifugiati”.

Queste “persone”, questi nostri connazionali tuttavia non godono del loro status di cittadini italiani, il signor Enzo Bianco ed i suoi compari e soci di affari del P.D. non possono aiutarli poiche’ essi non fuggono da finte guerre, non sono stati raccolti dai vascelli dei Signori dei Droni. Quindi, NON POSSONO ESSERE AIUTATI.

E poi Bianco e Soci , come i suoi assessori o ex assessori come la Scialfa, hanno altro da pensare, ci sono le elezioni imminenti, devono pensare a come inserirsi e rimanere al comando della nostra Societa’.

La Scialfa , una dottoressa cioe’ una professionista che ha giurato di salvare vite, deve pensare ai tailleur da indossare per fare colpo sui suoi elettori, e ad acquistare brioche per i suoi sudditi. Così come Alessandro Porto deve pensare a farsi rieleggere consigliere, etc.

Non mi parlate di paradossi e contraddizioni, tutto cio’ non lo e’,  ma e’ piuttosto una precisa volonta’, chiara e limpida come il Sole che si riflette nel Mare di Agosto:

SOSTITUIRE LA NOSTRA POPOLAZIONE CON QUELLA SUBSAHARIANA.

Non c’e’ piu’ posto per noi bianchi cittadini italiani, non ci sono case per noi con carta d’identita’ italiana, con sangue italiano nelle vene, per noi che conserviamo la genetica e la memoria dei nostri avi.

Scomparire dalla faccia di questo continente e’ l’unica soluzione che le Elite Marxiste propongono come SOLUZIONE FINALE, ed il Sindaco Enzo Bianco sta attuando benissimo ed in maniera celere questa agenda.

Bravi, complimenti, non avrei saputo fare di meglio. Una guerra combattuta non con armi, fucili o bombe, ma con un’invasione umana senza precedenti, memori che non fu una guerra ad abbattere il muro di Berlino e tutta la cortina di ferro ma furono le persone a mani nude.

Non dispero che quest’esempio verificatosi piu’ volte nella Storia quando un popolo ormai esasperato e ridotto alla fame possa ripetersi con tutte le conseguenze capitali

che verranno per coloro che ne hanno determinato la causa.

 

Annunci