I GIORNI DELL’ODIO

Non fosse stato per i fascisti di Mussolini, porci subumani, avremmo vinto la Guerra. Ecco cio’ che rimane di quei giorni dell’odio, dei giorni dell’inizio della nostra fine.

[_____di_ReD_OrC_____]

LUGLIO – AGOSTO 1943.

Biondi Bambini Ariani nella Sicilia devastata dalle bombe dei porci alleati.

Un Carro Armato Tedesco MKIII messo fuori uso nelle strade di Centuripe.

Operazioni di rastrellamenti a Centuripe da parte delle truppe inglesi.

Una panoramica della Piana di Catania con sfondo del Vulcano Etna nella distanza.

L’arrogante Generale ” Piscia-The’ ” Montgomery che parla alle sue truppe idiote radunate presso Catania

Il Soldato Scozzese Stanley Davis a cavallo di un mulo marchiato sul collo con la gloriosa ed immortale svastika, 16 Agosto 1943.

Il secondo Reggimento inglese  nel suo passaggio attraverso Pedara.

Truppe Americane in rotta per Messina attraversano una strada distrutta a Randazzo.

Un idiotazzo traditore di Misterbianco si cimenta in un’improbabile scritta per leccare il culo al suo nuovo padrone, sotto gli occhi vigili dell’Ottava Armata Inglese.

Annunci