A BRUTALISM FASHBLOCK

Arancia Meccanica e’ un romanzo cult scritto da Anthony Burgess, e sicuramente il suo primo ed ultimo capolavoro, nonostante Burgess rimanga un finissimo intellettuale e uno scrittore di assoluta avanguardia e certamente avanti nel suo tempo. Il film basato sul libro e diretto da Stanley Kubrick ha avuto un successo planetario, rendendo e riunendo in immagini e concetti le mitiche domande ancestrali sul concetto di giustizia, rendenzione, libero arbitrio, scelta, politica, bene e male.
Burgess ambientò infatti il suo romanzo in un futuro distopico dell’Inghilterra, e per dare vita a questa visionaria rappresentazione futuristica, Kubrick si servì di una particolare architettura britannica, e contemporanea, il Brutalismo.

[_______________di______Alnytak__]

La Thamesmead Estate a Bexley, dove Alex aggredisce e scaraventa nel lago i suoi drughi.
Progettata e costruita dal Dipartimento degli Architetti del Greater London Council, quella struttura puo’ ospitare fino a 60.000 persone, incorporando case, scuole, fabbriche, negozi, centri sanitari, etc. Tuttavia solo 42.000 persone si insediarono in quel luogo e il resto della struttura non venne mai completato.


La proprietà e’ attualmente in ristrutturazione ma il suo design originale e’ stato pressoche’ demolito.

La Ludwig Medical Clinic in cui Alex subisce il c.d. “trattamento” non e’ altro che il Lecture Theatre della Brunel University di Uxbridge.
Progettato da John Heywood di Sheppard,Robson and Partners, quest’edificio fu completato nel 1966.
Ospitava al suo interno una struttura universitaria, che fara’ da struttura medica per le riprese del film.


L’edificio ancora esiste ed e’ protetto come genio architettonico dell’epoca brutalista.

Il negozio di dischi, dove Alex incontra due ragazze era un Drugstore di Chelsea, una farmacia con bar e ritrovo su tre piani.
Progettato da Garnett,Cloughley e Blakemore, e aperto nel 1968.


Purtroppo ora e’ diventato un McDonalds.

Il Nettlefold Hall, di cui fa parte la West Norwood Library, usato nel film come location per una presentazione ai media sulla cura di Alex.
Progettato dal Dipartimento Lambeth Architects, di Ted Hollamby, nel 1969.

La casa dello scrittore presente in ben due sequenze e’ la New House a Shipton-Under-Wychwood.
Progettata da Stout e Litchfield per un famoso avvocato londinese, un certo Milton Grundy nel 1964, essa mostra nella sua facciata una composizione di cinque padiglioni con tetti monopitch e un giardino di quella che appare come ghiaia giapponese.
La casa,  dalle poche informazioni che ho trovato , pare sia stata costruita con la pietra locale di Cotswold.

Tuttavia l’interno che fu utilizzato nel film fu ridisegnato da Skybreak House a Radlett, nell’Hertfordshire, cioe’ un’altra casa completamente.

La casa di Canterbury a Borehamwood fu usata come l’edificio della casa di Alex e dei suoi genitori. Una specie di torre a 18 piani progettata dal Consiglio della Contea di Herts nel 1968 e costruita dalla Wimpey Construction.


Oggi una targa celebra la ristrutturazione dell’edificio promossa da Kubrick per girare le scene del suo film.

La scena invece della lotta in quello che appare un vero e proprio teatro abbandonato e’ invece girata al Karsino Hotel, di Taggs Island, attivo negli anni dieci del secolo scorso.

Annunci