RENT TO BUY

Il “Rent to Buy” , come dicono le stesse parole “affitta per comprare” , e’ uno strumento di contratto introdotto nel 2014 (D.L. 133/2014 convertito in Legge 164/2014) conferisce

[__________Alnytak___________]


all’acquirente il godimento dell’immobile, rinviando ad un determinato futuro il suo trasferimento della proprieta’, e vale per qualsiasi tipo di immobile: residenziale, commerciale, e terreni.

L’acquirente a cui e’ stato concesso di avvalersi di questo strumento giuridico contrattuale ha il diritto all’acquisto entro un certo termine e un certo prezzo ma deve versare un canone che ha due voci: una parte del canone e’ versato a fondo perduto, l’altra nel c.d. conto prezzo cioe’ quella parte di denaro che sara’ scomputata dal saldo finale del prezzo se il potenziale acquirente decidesse di acquistare.
Se alla scadenza dei termini l’acquirente decidesse di non comprare allora il proprietario dovra’ restituirgli la quota del canone versata nel conto prezzo.

Il contratto stipulato dalle parti e’ trascritto nei Registri Immobiliari.

Conviene a chi comprera’ poiche’ alla scadenza dei termini dovra’ usufruire di un mutuo non esorbitante,
e a chi vende in quanto con la trascrizione nei registri in caso di inadempimento dell’acquirente o conduttore non si va incontro a nessun tipo di problema per riottenere il godimento del bene prima concesso.

Annunci