MI DIA UN PIATTO O SPACCO TUTTO

hAHAH, Ieri un Wakandese ha ordinato una pizza e oltre l’ordinazione pretendeva pure un piatto…

[________SK_Spartan__]

Lui vuole un piatto, ma non glielo forniscono: così da buon wakandese che non cede ai soprusi, si alza, incomincia a tirare in aria gli sgabelli, poi picchia la titolare colpendola in viso, le pianta in testa la pizza, aggredisce un altro cliente andato in soccorso della titolare, tira lattine, e poi cerca di infrangere la vetrina dell’ingresso con uno sgabello.

IL.GAZZETTINO.

MESTRE - Gli servono la pizza su un cartone d'asporto e non su un piatto di ceramica, come chiedeva. Un africano, all’1 di ieri pomeriggio, ha per questo dato in escadescenze e aggredito una donna, titolare della pizzeria in via Piave a Mestre ed uno degli avventori presenti. Giunti sul posto i poliziotti hanno trovato in loco i militari dell’operazione “strade sicure”, i quali, in transito lungo la via, erano stati fermati da un uomo coinvolto nell’accaduto.
Secondo la ricostruzione, A.F.O., 22 anni, ghanese, si è fortemente adirato quando ha ricevuto il diniego della banconiera che non lo ha potuto accontentare. Ha richiesto, allora, la restituzione del proprio danaro ma al rifiuto della signora ha cominciato a buttare giù gli sgabelli della pizzeria, inveendo contro la titolare, è andato nel retro del bancone ed ha aggredito fisicamente la donna fino a provocarle evidenti tumefazioni al volto e la rottura del labbro superiore.
Nel trambusto è rimasto coinvolto anche un cliente della pizzeria, che ha cercato di bloccarlo per difendere la malcapitata, ma che ha subito anche lui l’attacco dell’uomo, che gli ha lanciato una lattina addosso. Le vittime dell’aggressione hanno tutte trovato riparo fuori dal locale, il ghanese ha continuato a sfogare la propria rabbia cercando di rompere la vetrina dell’entrata con uno sgabello. È a questo punto che i militari sono arrivati sul posto e sono riusciti a fermare il comportamento violento dell’esagitato che è risultato con pregiudizi penali: gli verrà notificato il respingimento dell’istanza di riconoscimento dello stato di rifugiato, ed è stato denunciato per i reati di lesioni aggravate, danneggiamento aggravato, rifiuto di fornire le proprie generalità ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

Lui voleva solo un piatto in fondo, quindi se gli si neghera’ pocket cash, vitto, alloggio, wifi, droga, e permesso di soggiorno, che cosa fara’ all’Italia e agli Italiani?

WAKANDA….

Annunci