CALCIO E TERRORISMO

Ex calciatore musulmano del Verona espulso dall’Italia: sospettato di terrorismo.
Come vedete sono ovunque. non basta dire la classica sciocchezza: “Ah ma c’e’ gente buona in mezzo a loro”, vero, e garantisce per loro chi esclama questa banalita’ assassina, o no?
[________Alnytak___]

Iu mpurtau do’Senegal…

Vorrei capire perche’ prendono a giocare nel Calcio i non bianchi e lasciano a casa i veri italiani.
Che hanno in piu’ questi wakandesi? Lo fanno per dare un tocco di colore alle squadre?
Perche’ scritturano con contratti questa gente?
Poi si lamentano che la Nazionale non vince questo , non partecipa a quello,
gia’ sapete come la penso su questo sport di merda, inutile continuare.
Pero’ ricordate che i proverbi antichi sono sempre validi:
Raccoglierete quello che avete seminato, o se son bombe allora esploderanno.

IL.GAZZETTINO.

VICENZA - Aveva manifestato in più occasioni uno spasmodico interesse all’ottenimento di armi da fuoco e sostanze chimiche. Per questo motivo la Polizia di Stato ha eseguito il provvedimento di espulsione, promosso dal Questore di Vicenza, di un sospetto terrorista, Mame Fily Sall, cittadino senegalese di 21 anni, residente a Torrebelvicino, che vanta anche trascorsi come calciatore nelle giovanili dell'Hellas Verona, risalenti al 2014 e 2015. Ieri pomeriggio gli agenti hanno proceduto all’accompagnamento dell'africano alla frontiera aerea di Milano Malpensa dove è stato imbarcato su un volo diretto al Paese di origine. Per tale espulsione, è stato spiegato, oggi dai vertici della Questura berica è stato utilizzato il "protocollo anti-terrorismo".

Annunci