PRIMO MEMORIAL ENZO CARDILLO

Domenica 15 Aprile si svolgera’ a Mascali il Primo Memorial “Enzo Cardillo”, una gara ciclistica di alto livello, come nelle migliori tradizioni di questo paese, una tradizione che stava andando perduta…ma adesso ritornera’ in auge negli anni a venire.

[________Alnytak________]

Il Memorial ricordera’ la figura di Enzo Cardillo un mascalese, un grande uomo, un poeta, un amico, ma soprattutto un padre molto amato dai suoi figli che così lo vogliono , e lo vogliamo, ricordare, onorandolo con un tributo allo sport da lui più amato e seguito. Sport seguito anche dai suoi due figli, Santo, vecchio campione degli anni 80, e soprattutto da Fabio che ancora corre, e fa parte di squadre del settore in Veneto.

E’ un’occasione per riunire la cittadinanza, oltre ad attirare molti turisti, quindi un evento da non perdere.

Istruzioni e modalita’ per partecipare sono nel manifesto, immagine sopra.

Si Ringrazia il Comune di Mascali per il patrocinio, e i servizi d’ordine che saranno predisposti lungo il tracciato, in particolare il Sindaco Dott.Luigi Messina, l’Ass.Paolo Virzì e l’Assessore allo Sport ed al Turismo Alberto Cardillo.

Confidiamo nel totale successo di quest’evento che sta avendo una partecipazione già ampia in questa fase di allestimento.

Vi aspettiamo Domenica 15 Aprile fin dalle ore 9:00, eventuali aggiornamenti e comunicazioni potranno essere comunicati/e sempre in questo post.

A FABIO: L’AUGURIU DI TO PATRI

Caru Fabio, figghiu miu,

pregu a Madonna e Padre Pio,

ca’ nmiraculu t’ana fari:

ittari a sigaretta e smettiri di fumari.

Tu rioddi da jurnata

ne chianati di Taormina

pidalavi accussì fotti ca parevi na litturina;

comu puri a Caltagirone

ca ti lauriasti di cmapiuni,

ni parrànu macari i giurnali

di sta to prima vittoria,

ca fu davveru ecceziounali.

A to pidalata era putenti,

passavi sempri u primu

tra l’applausi di la genti.

Ora curri e ti manca u sciatu,

vaddi avanti e ti vidi staccatu,

chiù non ti gira a “bicicletta”,

è tutta curpa da sigaretta;

e si quannu pidali ti senti moddu,

è tuttu u vilenu ca c’hai d’incoddu.

Perciò a partiri di dumani

assicuta tu stu cani,

prontu e lestu a muzzicari

chi so fauci infernali,

e tu vidi a pocu a pocu

ca u to corpu pigghia focu;

e si è veru ca si Liuni

torni a essiri campiuni.

_______________Enzo Cardillo (Al figlio Fabio)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: