LE DISGRAZIE NON VENGONO MAI DA SOLE

***
Dopo la disgrazia rappresentata da una trappola per topi di fogna quale facebook è, un’altra usanza feccia che si accompagna squallidamente alla bolgia di questi subumani è senz’altro la sottocultura idiota dei selfie a doppia densità.

[_______ReD_OrC_______]:punk.self.a.beast

IL.GAZZETTINO.

PADOVA - Sono saliti sul cornicione del grattacielo per un selfie. Ma i loro movimenti non sono passati inosservati e una guardia giurata ha avvisato il 113. Sul posto è subito arrivata una Volante della questura. Così quattro minorenni, un diciassettenne e tre sedicenni, sono stati bloccati e denunciati. Il fatto è accaduto sabato. Teatro del gesto pericoloso, il grattacielo Onda, quello che si affaccia alla tangenziale nella zona di Padova est. Un grattacielo dalla storia travagliata che da anni è rimasto incompiuto.

Dimostrano non di essere speciali ma solo di essere degli stronzi speciali.

IL.GAZZETTINO.

CHIOGGIA - (d.deg.) Pattugliamenti più frequenti da parte delle volanti (e delle altre forze di polizia) nei pressi della linea ferroviaria. La misura è già operativa, dopo che, giovedì pomeriggio, era arrivata la segnalazione della presenza di un gruppo di ragazzi pericolosamente vicino ai binari, nella zona di Brondolo. Già il mese scorso la polizia era stata avvertita di un episodio analogo che poteva essere legato alla moda, praticata da alcuni adolescenti, di fotografarsi sui binari nell'imminenza dell'arrivo dei treni e postare le foto sui social media. Un vezzo evidentemente pericoloso che, giovedì, i poliziotti hanno cercato, almeno in parte, di scoraggiare, identificando sette ragazzi vicino ai binari (anche se non è detto che fossero quelli segnalati da una passeggera del treno che aveva avvisato le forze dell'ordine) e avvertendo le rispettive famiglie del pericolo corso dai loro congiunti...

Dimostrano anche come l’idolatria dei selfie tenga in considerazione la vita umana, e che considerazione i suoi accoliti nutrono verso se stessi.

Se scorrete gli account facebook del 98.9% degli utenti potrete capire di che parliamo, di idioti che si mettono in mostra per rappresentarsi a tutti i costi come parte del gregge, e non per eccellere sopra di esso. Per non parlare di quegli sciagurati genitori bastardi e cafoni che espongono i loro figli minori su queste piattaforme alla mercè di pedofili, pederasti, aziende pornografiche, e quant’altro schifo.

Un coglione come Di Maio che si fa i selfie con Grillo, ancora a quell’eta’ , la dice lunga su che tipo di personaggi oggi la Societa’ porta al comando, governare attraverso le illusioni il miraggio stesso di una Società che non ha più un briciolo di dignita’, riservatezza, e coerenza.

Adoratori del selfie non siete protagonisti ma suicidi mentecatti.

 

Le Statistiche, e sono solo del 2014-2015, scrivono nero su bianco chiaramente che i Selfie uccidono, la moda idolatra che “immortala” in realtà “impala” tutti coloro i quali si sottomettono ad essa.

L’immensa autostima di un individuo passa per queste puttanate, una cultura a doppia densità che vede l’individuo accettare di fare parte dello svilimento del suo Io, e che poi vede strapparsi da se stesso una vita degna di essere chiamata tale, in nome di una purificazione, che speriamo Iddio, possa mietere quanti più idioti possibili, morti meritate alla stregua di sacrifici rituali a questi Dei dell’Edonismo Moderno.

Annunci