C’E’ DIFFERENZA

Quando qualche settimana fa i carabinieri hanno sequestrato dei prodotti agricoli destinati al consumo umano nella frazione giarrese di Trepunti a dei venditori siciliani con furgoncini e piccoli stand, tutto si è svolto nella massima collaborazione possibile, e con ulteriori sviluppi per via giudiziaria, tra l’altro con risvolti positivi per questi ambulanti. Un caso simile ora succede nella Citta’ di Catania ma..

[_____Alnytak_____]:temistocles.swap

ma al posto di venditori siciliani troviamo dei senegalesi, e le cose non vanno affatto in modo liscio.

MERIDIO.NEWS.

Intorno alle 10 di stamattina, sotto i portici di corso Sicilia in corrispondenza di via Puccini, tre pattuglie composte da sette vigili urbani sono stati circondati e aggrediti dagli ambulanti che quotidianamente stazionano in zona. Poco prima gli agenti della polizia municipale, impegnati in una operazione antiabusivismo e anticontraffazione, avevano sequestrato una ingente quantità di merce[...]
«Solitamente, in questi casi - riferisce a MeridioNews l'ispettore della polizia municipale che si sta occupando dell'episodio - gli ambulanti abusivi scappano prima dell'arrivo delle pattuglie, spesso abbandonando la merce contraffatta in strada. Questa volta però si trattava di un quantitativo molto grande e hanno reagito con violenza».
[...]

“Solitamente all’arrivo delle pattuglie scappano..”, hanno resistito a pubblici ufficiali, e li hanno picchiati, sarebbero stati anche in grado di ucciderli.

Ecco la differenza tra noi e loro.

E’ anche un momento per criticare le politiche suicide di accoglienza ed uguaglianza promosse proprio dal partito e dai compari del quasi Ex Sindaco Enzo Bianco, il mezz’uomo che ha fatto di Catania una pattumiera di degrado e sporcizia, illegalita’, reso insicuri interi quartieri con la presenza ostile di sempre più numerose quantità di illegali alieni extracomunitari clandestini, rendendo de facto l’intera Citta’ vulnerabile sotto tutti gli aspetti sociali di interesse: economia, turismo, lavoro, scuola, commercio e artigianato, categorie piegate in due dalla mancanza di vivibilità e sicurezza più che palpabile appena si entra a Catania da ogni suo punto di accesso.

Il Candidato che presenterà un piano per mettere in sicurezza Catania fin da subito con un piano certo di questo tipo allora sarà il Candidato che ci auspichiamo vinca e possa incominciare a rifare nuovamente Catania la Grande Città che tutti ci aspettiamo debba essere.

Annunci

Replica

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...