LANCIAFIAMME CONTRO LE ERBACCE

Vorrei usarlo su tanti tipi di “erbacce”, ma per ora concediamo il suo uso contro quelle stradali e da aiole che deturpano le nostre vie turistiche, specialmente Via Carrata. E’ richiesta l’Attenzione dell’Assessore Paolo Virzì.

[________Alnytak____]:i.am.not.elon.musk

Non siamo ai livelli del Boring Company di Musk e i suoi 20000 pezzi venduti, ma questo sistema che sta funzionando nel Nord Italia potrebbe risolvere il nostro perenne problema delle erbacce nelle strade e porre fine alla guerra chimica intrapresa, a torto, contro di loro.

IL.GAZZETTINO.

Contro le piante infestanti delle strade, a Vicenza si sperimenta una nuova tecnica. Si chiama pirodiserbo. Utilizza una fiamma che rimuove erbe e sterpaglie.
Il sistema, messo in atto dagli operai di Aim ambiente, mira a trattare i 650 chilometri di strade e marciapiedi cittadini senza utilizzare prodotti chimici. E dopo l'avvio, nel 2017, del vapodiserbo - che elimina la vegetazione spontanea con il vapore - ecco ora la cannula destinata a bruciare erbe di piccolo taglio. «Il tutto avviene in piena sicurezza», precisa l'ex municipalizzata.
Questo metodo, diffuso nell'agricoltura biologica, sbarca in città con azioni mirate. In programma 3 interventi all'anno nel periodo che va da marzo a ottobre. L'obiettivo è quello di colpire anche i semi dell'erba grazie al calore emesso dall'attrezzo.

Sono convinto che l’Amministrazione dovrebbe optare per questo sistema e fare di tutto per applicare il suo utilizzo nelle nostre strade ed aree al verde.
L’effetto duraturo della pulizia con “calore” nel tempo darebbe una più duratura visibilità alle aree deturpate da rovi e sterpaglie molto diffuse specialmente nelle zone turistiche della nostra città.

La spesa potrebbe , non lo sappiamo con certezza, essere cospicua ma l’effetto sicuramente conferirebbe all’Amministrazione risvolti positivi per la propria immagine gestionale e per l’interesse verso la pulizia e l’ordine delle aree molto frequentate da turisti e cittadini.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: