Il Cardinale

Il Cardinale Severino Poletto ha alzato la sua voce contro l’infamante degenerazione sociale, la promiscuità sessuale, la distruzione della famiglia tradizionale e originale, adesso perpetrata in maniera inquietante a Torino, e testuali parole di condanna: “E’ UNA MANATA DI FANGO SULLA CITTA’ E SUI CRISTIANI”

Dio e la Chiesa sono con Noi.

[_______Rigel____]:Gott.mit.uns

IL.GIORNALE.

Il cardinale Severino Poletto ha stroncato la scelta di riconoscere il figlio di due madri.
Il sindaco di Torino Chiara Appendino, qualche giorno fa, ha firmato l'atto di riconoscimento del bambino di due diverse mamme.
Un atto cui si è arrivati "forzando la mano" e una scelta che non è piaciuta affatto al porporato nato in provincia di Treviso, che attraverso un'intervista a La Fede Quotidiana, ha evidenziato il suo pensiero al riguardo. Il primo problema, secondo quanto dichiarato dal porporato, sarebbe il Ddl Cirinnà. Lo spartiacque dal quale si sarebbe dato il via libera a questo genere di provvedimenti. Così tanto da andare "contro il progetto di Dio". Poletto sostiene che si stia andando verso un cambiamento radicale delle modalità di pensiero. Una "deformazione" tesa ad allontanare l'uomo dal "progetto di Dio".
Poi la stoccata:"E’ una manata di fango sulla città e sui cristiani. Torino - ha sottolineato l'uomo di Chiesa - è una città che vanta tradizioni di carità, solidarietà, attaccamento ai valori di Dio. L’iniziativa del sindaco va in senso opposto e ferisce", ha detto in risposta a una domanda sulla registrazione dell'atto di nascita del figlio di due madri. L'ex capitale d'Italia, quindi, sarebbe una città orientata antropologicamente da tutt'altra parte e la Appendino starebbe contribuendo all'insediarsi di valori contrari alla storia stessa del capoluogo piemontese. E il tutto, sempre secondo l'arcivescovo emerito di Torino, farebbe parte di un disegno culturale più grande e teso a svilire la centralità della famiglia nel mondo contemporaneo. Non un singolo atto, insomma, ma uno dei tanti finalizzati a "manipolare il progetto di Dio in modo egoistico o alla ricerca dell’ edonismo sessuale, assecondando scelte che vanno contro la natura".

Ricordo che questo abominevole riconoscimento è venuto dalla volontà di gentaglia senza Dio quali sono i grilli o 5Stalle.
I disoccupati degenerati e sbandati ora alla guida delle nostre comunità che con la loro “onestà” stanno provvedendo a fare in poltiglia i pilastri rimanenti delle nostre Società basate sulla tradizione, sul rispetto e sulla famiglia.

E il Cardinale consacra e benedice la nostra crociata su questi pusillanimi, infimi, viscidi, putridi, sbandati…
con parole di condanna che suonano come macigni sulla perversione e sulla degenerazione messa in atto da inutili idioti arrivati SENZA MERITO ALCUNO al controllo politico amministrativo ed esecutivo delle nostre città, finite a pieno titolo sotto il controllo di una setta equiparabile alla setta del culto famigerato di Scientology.

Questi riconoscimenti , ad opera di questa setta e del cultural marxismo imperante, dell’edonismo sinistrorso, rappresentano forzatamente un’apparenza di legalità, e a nostro avviso sono sconfinanti nei campi dell’illegalità, rappresentano la volontà “di allontanare l’Uomo da Dio, e sono contro il suo progetto”, sono una “deformazione”, “una manata di fango”, “manipolano il progetto di Dio in maniera egoista, ponendosi come obiettivo unicamente la ricerca dell’edonismo sessuale nell’assecondare scelte che vanno contro natura”.

I Preti che non si adoperano attivamente con dichiarazioni chiare ed esplicite come queste , “sante”, pronunciate e sentenziate dal Cardinale Poletto, sono dei traditori della Parola di Dio, identificabili come dei degenerati, sicuramente dediti ad attività contro il volere di Dio e contro la natura o la natura del giuramento che hanno prestato a Santa Madre Chiesa quando sono stati ordinati a Sacerdoti.

Guardate con diffidenza e sospetto i sacerdoti che non condannano la degenerazione imperante nelle nostre Società poichè NON E’ LORO QUESTO REGNO, e quindi essi sono parte del problema.

Niente altro da aggiungere se non…

Dio è con Noi.

Annunci