In principio fu violentata

Il nostro angelo Pamela, all’inizio, come già scritto in precedenza ma senza conferme dalla Procura, fu violentata. Prima da Oseghale, poi dagli altri due sudici sporchi cannibali negri.

[______SK_Spartan_________]

VOXINFO.NEWS

“Il 30 gennaio Innocent mi telefonò chiedendomi se volevo andare a stuprare una ragazza che dormiva”. A pronunciare la frase agghiacciante, intercettata dagli inquirenti nel carcere di Ancona, è Lucky Awelima, uno dei profughi, mentre parla con Desmond Lucky.
I nigeriani, insieme al connazionale Innocent Oseghale, sono detenuti per avere ucciso e fatto a pezzi la 18enne romana Pamela Mastropietro a Macerata.
I dialoghi sono riportati nella nuova ordinanza di custodia cautelare per omicidio a carico di Oseghale che invece è recluso ad Ascoli Piceno.
In un’altra conversazione, Awelima avrebbe poi detto di aver saputo che Pamela era stata stuprata.
Anche questi elementi erano tra quelli posti a fondamento della richiesta della ordinanza di custodia in carcere per Oseghale anche per violenza sessuale.
Addebito non riconosciuto dal gip che pone a fondamento della decisione anche tratti della personalità della ragazza.
Sapete cosa significa, vero? Che per il gip, Pamela non era stuprabile perché si sarebbe offerta lo stesso.

Educare i propri figli al realismo razziale può salvare loro la vita. Non avrebbe daot confidenza a quel pezzo di carbone, sarebbe andata per la sua strada. Pensate quante come lei, come Pamela, credono all’innocenza e all’uguaglianza. E’ come vedere persone bendate nel buio circondate da eserciti di zombie famelici.

Un angelo violentato da tre sporchi, sudici, maiali, stupratori, negri…cannibali..

ma per gli stupidi idioti erano: naufraghi, disperati, profughi, poveretti, richiedenti asilo, poveracci e…

COME NOI..

 

Annunci