Le Forze dell’Ordine non potranno più avere armi

Si. Il vangelo secondo la Boldrini.
La prova che degli esagitati criminali hanno avuto in mano l’Italia (in verità al momento in cui scrivo ancora sono al Governo) per cinque lunghi anni.
Adesso questo ennesimo motivo di imbarazzo a livello mondiale, questa follia propinata da un’idiota, letteralmente da una grandissima zoticona.
[________________Fash_and_Furious_____________]


VOXNEWS.info

Il senatore – anzi senatrice sennò Boldrini ci denuncia – Loredana De Petris, del micropartito Liberi e uguali, ha avuto un’idea: disarmare gli agenti e iscriverli a corsi di formazione sulla pratica della nonviolenza.
Lo ha messo nero su bianco in un disegno di legge appena presentato al Senato.
Le forza dell’ ordine vengono formate anche alla conoscenza e all’ uso delle risorse della nonviolenza. In Italia, informa la senatrice, ci sono rilevanti esperienze formative locali, ad esempio a Milano e a Palermo, riportate dalle pubblicazioni della professoressa Marianella Sclavi del Politecnico e dal professore Andrea Cozzo, dell’ ateneo palermitano. Ora si tratta di rendere il tutto obbligatorio per legge.
Muniti di divise, sì, ma non di pistole. I disordini di piazza o le minacce dei malintenzionati vanno sedati a mani nude. Con la “collaborazione”.
Da diversi anni, scrive l’ esponente di Liberi e uguali nella relazione abbinata al suo disegno di legge, assistiamo a «episodi esecrabili che nel linguaggio dei media vengono indicati come “morti di Stato”. Sono storie di fermati dalle forze dell’ ordine e successivamente deceduti». De Petris fa i nomi di Stefano Cucchi, Federico Aldrovandi, Giuseppe Uva, Michele Ferrulli, Carlo Saturno. Sono casi, prosegue, che non avrebbero avuto «un esito fatale con opportune misure di prevenzione ed educazione alla nonviolenza».
l disegno di legge prevede quattro articoli. In cui si chiede di avviare il personale di pubblica sicurezza alla cultura del satyagraha, introducendo «le metodologie didattiche più idonee ad elevare la conoscenza e l’ uso dei valori, delle tecniche, delle modalità di servizio e delle strategie della nonviolenza». È fatto infine obbligo al governo di presentare al Parlamento una relazione annuale per riferire sullo stato di avanzamento del percorso. E per verificare quanto “gandhiane” siano diventate le nostre forze dell’ordine.

Non so. Vogliamo togliere loro pure le divise? Vogliamo chiudere tutto? Senato e Parlamento? Rimuovere il Quirinale? Cosa sui Palazzi di Giustizia? Togliamo le pistole alle scorte? Ai nostri militari che diciamo, andate in pace?

Se qualcuno sta leggendo questo ed ha una coscienza deve trasmettere questo seme della follia a tutti in modo che possano “disarmare” questa gran pazza, questa degenerata.

Direi che la misura ha il colpo in canna adesso, letteralmente.

Annunci