Schierarci con l’ENI

Mai mi sarei pensato a scrivere a favore dell’ENI. In realtà non mi interessa minimamente del suo destino, ma leggere certe cazzatone non può che suscitare disgusto e una miserevole compassione per quel drogato.

[__________ReD_ORC______]

LA.SICILIA.

PALERMO - «Lo dico chiaramente: o l’Eni e gli altri proprietari delle raffinerie fanno le bonifiche, oppure danno la benzina gratis ai siciliani che subiscono da decenni il loro inquinamento. In caso contrario, fuori dalle palle. Via dalla Sicilia così riqualificheremo quelle aree di costa». Lo ha detto il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ospite della trasmissione tv su Trm «Casa Minutella».
«Basta, ormai non danno più nemmeno lavoro ai siciliani, rimangono qui solo perché controllano la situazione e non fanno le bonifiche. E ora di dire basta: per me se ne devono andare, via, via dalla Sicilia. E in quei luoghi facciamo una riserva turistica. Queste sono riforme che vanno fatte con il pugno duro e con la politica - aggiunge -. Oppure almeno diano la benzina gratis ai siciliani».

Stupido drogato ma a chi la vuoi dare a bere?
Benzina gratis… HAHAhahhahhaha…
ma solo un drogato come Miccichè poteva partorire una simile cazzatona.

DROGATO, COCAINOMANE, uno col cervello bruciato, come gli altri, a guida della nostra Società che lancia l’ennesima panzana, e milioni di stupidi ignorantoni che votano per questi fannulloni e nullafacenti stipendiati, le cui schifo di gesta sono narrate dalla sporca feccia dei c.d. “giornalisti”, ora la berranno magari…

Sc***osi, loro e lui, o lui e loro, tanto l’uno è il prodotto intercambiabile dell’altro o degli altri.

Per me possiamo aprire le scommesse che l’ENI e le altre compagnie vi pisceranno in testa a tutti.

Parlo a nome degli altri che stanno con noi: Pronti a schierare le nostre armate dalla parte dell’ENI.

Comunque,
il tutto si risolverà con l’annuncio di qualche bonifica, faranno qualcosina qui e là e Miccichè tornerà felice a pippare tra gli applausi , i sorrisi di accattoni e ruffiani, e tra una tirata e l’altra racconterà di quando dal profondo del suo delirio da cocainomane “aveva osato sfidare l’ENI”.

Ecco chi è Miccichè e chi sono i Siciliani: un drogato e dei drogati di nullita’.

Annunci