CALIFORNICATION

Ieri parlavo con una mia amica che sta in California della sua società, di come la California sia ormai paragonabile ad un’attrice porno settantenne. La California, uno Stato americano profondamente in mano ai degenerati marxisti e cornuti liberali, diventata la regione dell’Industria del Porno, della Droga, della degenerazione..
Anni fa…

[_____________Alnytak_____________]

Anni fa..il Governatore dello Stato della California era uno dei miei attori preferiti: Arnold Schwarzenegger. Quando si separò, nella dichiarazione pubblica in cui dichiarava la fine del suo matrimonio durato 25 anni con la bellissima Maria Owings Shriver , nipote di J.F.Kennedy, non fece cenno al fatto che aveva già confessato a sua moglie, solo dopo che lei stessa lo aveva affrontato con informazioni inequivocabili, che aveva fatto sesso con la governante mettendola anche incinta.

La degenerazione e il peccato sono contagiosi come la peste bubbonica, come la morte nera, e se anche un Mito come Conan , come vedete, ne è rimasto vittima, allora per gli altri…

L’anno scorso le diagnosi di malattie sessualmente trasmissibili ha raggiunto il massimo storico in California.
Un aumento del 45% dal 2013 e il numero più alto dal 1990.
Più di 300.000 casi di gonorrea, clamidia e sifilide.

I neri, afroamericani continuano a sperimentare il peso più grave dell’HIV, rispetto ad altre razze ed etnie. I neri rappresentano circa il 12% della popolazione degli Stati Uniti, ma hanno contratto il virus circa il 44% della loro etnia dal 2010, e sono il 41% delle persone che hanno contratto l’infezione da HIV nel 2011.
Dall’inizio dell’epidemia, si stima che 270.726 neri con AIDS sono morti, compresi circa 6.540 nel 2012.

Anche gli ispanici, latini sono colpiti in modo sproporzionato dall’HIV. Gli ispanici rappresentavano il 16% della popolazione, ma rappresentavano il 21% delle nuove infezioni da HIV nel 2010.

Il tasso di nuove infezioni per le latine era 4,2 volte quello per le femmine bianche. Dall’inizio dell’epidemia sono morti più di 100.888 ispanici con diagnosi di AIDS, di cui 2.155 nel 2012.

C’e’ un legame indissolubile tra degenerazione dei costumi, marxismo culturale, ed etnia.

Un marxista comunista è per sua pseudocultura propenso a costumi libertini che non prevedono alcuna igiene e/o profilassi nei rapporti sessuali, stessa cosa per le razze negroidi e ispanico-latine.

Non a caso alle ultime elezioni Presidenziali in California nel 2016, Hillary Clinton ha ricevuto 8,753,788 di voti , cioè il 61% contro i 4,483,810 , cioè il 31%, dati a Donald J Trump.

Questo è significativo e a corollario del nostro esposto.

Come esperienza di vita in gioventù, ricordo di un coglione comunista figlio di papà, che in uno dei suoi numerosi viaggi fatti in Olanda, per il gusto di drogarsi e fare sesso con prostitute, contrasse una malattia venerea come la gonorrea. Tornato a Giarre infettò decine di ragazze senza pietà.

Ecco chi sono i comunisti e perchè li chiamiamo: sporchi comunisti,
a corollario del nostro esposto….

Ma c’e’ una soluzione: la pena di morte.

Annunci