Squali in Sicilia

Il coso che racconta questo video lo vorrei prendere a bastonate, e finirlo con un calcio di rigore…per questo motivo:

[___________________Alnytak_____]:aint.a.shark

Lo spettacolo della natura , come lo chiama lui, è uno squalo bianco veramente, e sta cacciando a poche centinaia di metri dalla costa, dalle nostre coste…cosa che il signore non menziona.

Considerato che razze e mante da almeno 5 anni popolano i nostri fondali, soprattutto a Fondachello e dintorni, quest’anno non è escluso che ci possano essere più incontri ravvicinati con questo temibile predatore.

Anche la Guardia Costiera dirama da diverso tempo bollettini alquanto “sinistri” sulla presenza degli squali nelle nostre coste, tra l’altro “sfamati” a dovere dai numerosi immigrati illegali che finiscono in mare durante le traversate dell’invasione.

Cenni Storici:

Il 28 Dicembre 1908 un terremoto pari a 7,5 della scala Richter, con epicentro a largo di Messina, provocò uno tsunami con onde alte almeno 12 metri abbatutesi sui paesi della costa, provocando circa 100.000 morti, il sisma più letale della storia in Europa. La popolazione della città di Messina, stimata in circa 150.000 persone, fu ridotta a poche centinaia di unità; il numero di morti totali fu stimato in circa 200.000. Migliaia di corpi furono scaraventati in mare e molti die ssi furono mangiati dagli squali. Ai primi di Gennaio 1909, tre corpi non identificati furono recuperati dallo stomaco di una femmina di grande squalo bianco catturata in una rete al largo di Capo San Croce, nei pressi di Catania; si pensa che siano annegati durante lo tsunami provocato dal terremoto e successivamente mangiati dalla femmina di squalo.

Nel 2008 una Verdesca mi ha girato intorno per pochi secondi a largo della Janta Bi di Fondachello, a circa 100 metri dalla costa, alcuni giorni prima una grossa tartaruga marina fu ritrovata a largo della secca di Riposto squarciata da un grosso morso, presumibilmente infertole dalla stessa verdesca.

Qui nel 2013 sempre a Messina:

Canale di Sicilia 2015:

Qui nel 2017 a Gallipoli:

Con il riscaldamento delle acque marine i nostri fondali incominciano ad essere popolati da pesci tropicali, e gli squali , ghiotti di mante e razze, cartilaginei, li seguono a ruota famelica.

Non vogliamo essere profetici ma è bene fare attenzione…molta attenzione.

Il mare è l’unico posto dove…”nuoto” armato…

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: