Il Quotidiano La Repubblica deve essere chiuso

Non fermato. Ma chiuso. Per reiterazioni di Fake News postate deliberatamente per abusare della credulità popolare.

[_________________________Fash_and_Furious_______________]

Ricordate in prima pagina sul sito de Repubblica.it questa notizia?

Poveraccio, un nero fatto fuori dalla Polizia…che tragedia…un innocente..un bravo ragazzo..un’anima candida…ucciso per razzismo..

Oh ma un momento…

Il subumano era sotto processo per aver brutalmente colpito con forza brutale la sua ragazza, in stato interesante, che per i colpi inferti è rimasta cieca di un occhio.

Però poveraccio, un simile animale che picchia e riduce in quello stato una donna…meritava di vivere, e ancora di “donare” al mondo questi suoi miglioramenti nella società.

E adesso, questa sua arte “manuale” non potrà più ripetersi, e La Repubblica , quotidiano nazionale, è addolorata da questo e ha voluto condividere con gli italiani e con tutto il pianeta questo suo atroce dolore per la perdita di un così grande artista…ucciso solo perchè…negro.

Si presuppone che chi faccia informazione a livello nazionale ed internazionale valuti, ponderi, molto bene quello che sta per dire alla gente, alle proprie utenze, che si scusi quando commetta errori, e che serva l’informazione con scrupolo e diligenza ed abnegazione.

Ma non è il caso di giornali e media cultural marxisti..capaci come le evidenze dimostrano ,al di là di ogni ragionevole dubbio, di ingannare la popolazione installando nelle loro menti: falsità, immagini distorte, storie inventate, banalità mediocri erette a esempi di vita.

Quel giornale va chiuso perchè non serve la gente ma la manipola per fini politici che vanno contro gli interessi dei secondi.

E questo è un abuso della credulità popolare, un crimine efferato, ed è vero razzismo culturale.

Annunci