Black Cube – Israeliani contro Ebrei

Israele Influenza le campagne elettorali, le politiche nel mondo, abbiamo le prove, tuttavia quelle che andiamo a presentare sono prove…del tutto atipiche..

[_____________F.McLeane________________________]

POLITICO.EU

Black Cube è un' azienda di intelligence privata israeliana ed è stata apparentemente coinvolta in una campagna per screditare le ONG prima delle elezioni di aprile in Ungheria, secondo un ex dipendente di Black Cube e una persona con conoscenza del funzionamento interno dell'azienda.Tra il  Dicembre 2017 e il Marzo 2018, le ONG ungheresi e le persone collegate all'uomo d'affari americano-ungherese George Soros sono state contattate da agenti che utilizzavano false identità e registravano segretamente i loro colloqui. Le registrazioni, che hanno iniziato a comparire sul Jerusalem Post e  su un quotidiano controllato dal governo ungherese Magyar Idők tre settimane prima delle elezioni in Ungheria, sono state usate dal Primo Ministro Viktor Orbán per attaccare le NGO durante gli ultimi giorni della campagna. Il partito Fidesz di Orbán ha vinto in modo schiacciante.

Black Cube è una società con sede a Tel Aviv che è stata implicata in scandali negli Stati Uniti e in Europa. La campagna ungherese rappresenterebbe la prima volta che il lavoro di Black Cube è stato presumibilmente usato durante la preparazione di elezioni.
Ha detto a POLITICO un portavoce di Black Cube: "È importante notare che Black Cube opera sempre nel pieno rispetto della legge in tutte le giurisdizioni in cui svolge il suo lavoro, in seguito alla consulenza legale dei principali studi legali del mondo."
La campagna ungherese rappresenterebbe la prima volta che il lavoro di Black Cube è stato presumibilmente usato durante una campagna elettorale europea.
Le due persone che hanno familiarità con la ditta, che hanno chiesto l'anonimato perché non erano autorizzate a parlare della società, hanno detto di non sapere chi ha pagato l'operazione e se il governo ungherese fosse coinvolto.
Un portavoce del governo ungherese non ha risposto a una richiesta di commento.
Le persone che hanno incontrato e registrato i funzionari delle ONG hanno usato nomi di copertura europei e arabi, ma almeno due di loro hanno parlato con accenti israeliani riconoscibili, secondo le persone delle organizzazioni che li hanno incontrati.
Una persona con conoscenza del lavoro di Black Cube ha confermato che almeno una delle persone che ha incontrato e registrato un obiettivo dell'operazione è impiegata dalla compagnia israeliana.
Black Cube ha intrapreso un'operazione per screditare le ONG in vista di un'elezione che ha visto la vittoria del partito Fidesz del primo ministro ungherese Viktor Orban.
Nell'operazione ungherese, le persone che usano nomi falsi hanno incontrato i loro obiettivi in ​​hotel e ristoranti di lusso a Budapest, Vienna, Amsterdam, Londra e New York City.
Le società che presumevano di rappresentare non esistevano. Gli account e i siti web di LinkedIn presentati agli obiettivi dell'operazione sono stati cancellati subito dopo le riunioni. La maggior parte dei numeri di telefono utilizzati sono stati disconnessi nelle settimane successive alle riunioni.
In due casi, i leader delle ONG sono stati contattati da una donna, Anna Bauer, e in un caso la donna si è presentata come lavoratrice di una ditta chiamata Tauro Capital.
"Tauro Capital" e "Anna Bauer" erano cover create da Black Cube in passato per diversi progetti aziendali, ha detto l'ex dipendente, sottolineando che è comune per l'azienda "riutilizzare le infrastrutture".

Due persone che hanno affermato di rappresentare una società denominata Orion Venture Capital hanno fornito uno degli obiettivi dell'operazione: Balázs Dénes, capo ungherese della ONG Civil Liberties Union, con sede a Berlino e finanziato da Soros, con biglietti da visita con indirizzo 46 Warwick Street a Londra. Dopo la pubblicazione di una registrazione di Dénes, tutte le tracce dell'azienda, incluso il suo sito Web e la presenza sui social media, sono scomparse.
Black Cube ha utilizzato gli indirizzi su Warwick Street quando costituiva società fittizie per altre operazioni.
Black Cube utilizzava un indirizzo di Warwick Street in una firma eMail quando si rivolgeva a un'attrice che aveva accusato il produttore hollywoodiano Harvey Weinstein di uno stupro.

Un agente sotto copertura Black Cube ha stretto amicizia con l'attrice Rose McGowan come parte di un'operazione per il produttore hollywoodiano Harvey Weinstein.
Black Cube è stata assunta da Weinstein per raccogliere informazioni sulle attrici e sui giornalisti che lo hanno indagato . La compagnia israeliana si è scusata per questa operazione, segnalata per la prima volta dal New Yorker.
Come parte dell'operazione, un dipendente israeliano Black Cube in incognito ha stretto amicizia con l'attrice Rose McGowan. Ha affermato di lavorare per una società chiamata Reuben Capital Partners, con sede a 48 Warwick Street a Londra.
Allo stesso modo, secondo il New Yorker, i dipendenti di Black Cube che utilizzano identità false e fingendo di lavorare per aziende false hanno inviato e-mail ai membri della famiglia di funzionari dell'amministrazione Obama che erano coinvolti nel negoziare l'accordo con l'Iran, come parte di un più ampio sforzo per raccogliere informazioni su gli ex funzionari .
Black Cube ha negato di aver effettuato operazioni mirate agli ex funzionari dell'amministrazione Obama.
Nel Maggio 2017, Rebecca Kahl, moglie di Colin Kahl, ex funzionario dell'amministrazione Obama, ha ricevuto un'e-mail da una donna che si autoproclamava Adriana Gavrilo.  Gavrilo si è presentata come dipendente di Reuben Capital Partners e ha elencato 48 Warwick Street come indirizzo della società.
Alcune delle ONG prese di mira, come le Open Society Foundations, sono finanziate da Soros.
Quell'indirizzo ospita una struttura per l'affitto di uffici, gestita da Regus, una società che gestisce uffici a breve termine in tutto il mondo.
Black Cube utilizza gli uffici Regus "quasi esclusivamente" quando fornisce indirizzi falsi, ha detto l'ex dipendente dell'azienda. L'azienda in genere non affitta un ufficio, ma si limita a utilizzare gli indirizzi di Regus al momento di firmare e-mail a target, ha detto l'ex dipendente. Contattato telefonicamente, Regus ha dichiarato di non avere società con il nome di Orion Venture Capital nel suo sistema. Un numero di telefono originariamente fornito al leader dell'ONG non è più in servizio, mentre un altro in avanti verso una casella di posta per un numero diverso.
Gli individui che si rivolgevano alle ONG durante la campagna elettorale ungherese fornivano gli indirizzi presso le strutture Regus a Berlino, Madrid, Parigi e Bahrain.
Inoltre, due persone che lavorano per la ditta sono state arrestate in Romania nel 2016 per spiare il capo anticorruzione del paese. All'epoca, l'azienda ha riconosciuto che due dei suoi dipendenti erano in stato di detenzione e alla fine si sono dichiarati colpevoli nei tribunali rumeni e hanno ricevuto condanne sospese e un servizio obbligatorio per la comunità. Un terzo impiegato di Black Cube è fuggito dalla Romania.
Black Cube impiega un'analista ungherese a tempo pieno presso la sua sede di Tel Aviv, secondo l'ex impiegato.
L'azienda è composta principalmente da giovani analisti e agenti che in precedenza hanno lavorato per l'intelligence israeliana, ha detto l'ex dipendente. Mentre l'azienda è spesso ritratta nei media come associata all'agenzia di intelligence nazionale israeliana Mossad, in realtà la maggior parte dei suoi dipendenti sono ex soldati che lavoravano per l'intelligence delle Forze di Difesa israeliane, aggiunge questa persona.
Le registrazioni pubblicate sui media ungheresi consistevano in brevi ed editati estratti di conversazioni tra agenti e obiettivi, che erano stati pubblicizzati dal governo prima del voto di aprile.
Durante la campagna, Orbán ha avvertito che l'Ungheria era minacciata da coloro che chiama nemici esterni e interni e ha usato le registrazioni per cercare di screditare i critici.
"Se le persone di Soros hanno influenza sul governo, occuperanno il settore energetico ungherese e il sistema bancario. E il popolo ungherese pagherà il prezzo per quello", ha detto Orban.
Dopo le elezioni, il governo ungherese ha approvato una legislazione che incide su alcune ONG. I dipendenti di queste organizzazioni potrebbero ora affrontare la prigione per il loro lavoro nel promuovere i diritti dei rifugiati e rappresentare i richiedenti asilo in tribunale.

Non ho nient’altro da aggiungere, per ora.

Dato che adesso dobbiamo indagare su Black Cube.

Annunci

Replica

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.